Road Runners Milano

In 1500 hanno sfidato il freddo per la #Midnightrun di Milano

Ieri sera ho partecipato alla mia prima Midnight Run, corsa di mezzanotte che Milano ha ereditato da altre citta’ dell’Europa settentrionale (Helsinki su tutte, dove si correrà il 31 agosto) nelle quali e’ diventata una vera e propria tradizione.
Ieri almeno 1500 corridori hanno sfidato il vento da nord e le temperature rigide di questa coda d’inverno per correre all’interno del Parco Sempione, per una volta aperto anche in orario notturno.
Partenza e arrivo all’Arco della Pace dove gli appassionati della corsa potevano decidere se realizzare un percorso piu’ breve di 3 chilometri o uno piu’ lungo di 6, che corrispondono a due giri del parco. Io e mia figlia (entrambi con l’apposito pettorale dei Road Runners) abbiamo optato per la tratta più breve (realizzata in un dignitoso 22′)
La manifestazione organizzata dall’ex velocista Andrea Colombo ha come obiettivo quello di rendere viva milano anche di notte, al di la’ della movida. E di raccogliere fondi per l’Anlaids, associazione impegnata nella lotta alle malettie trasmesse per via sessuale.
La sacca per i corridori era l’innovativa busta realizzata per le scarpe della Puma
La terza edizione della Midnight Run precede due grandi manifestazioni podisitiche che attraversanno a breve il capoluogo: la Stramilano domenica 24 marzo e la Milano City Marathon il 7 aprile.
Ad maiora

20130316-114131.jpg

15 chilometri di Annone Brianza

Alla fine il problema non sono i 15 chilometri di corsa (seppure non mi fossi ancora mai misurato su questa distanza).
Ma i continui sali scendi della non competitiva intorno al lago di Annone, nella Brianza lecchese.
Percorso agreste e divertente, passando vicino a cavalli e pecore e correndo lungo il lago. Due le distanze possibili, 7 e 15 chilometri. Arrivato al primo step, il mio mantra, e una canzone di Celentano (che abita da queste parti) mi hanno spinto a continuare.
Sulle ultime salite e scalinate ho però camminato.
Di qui il tempo molto alto (1’41’54), dettato anche dal caldo (32 gradi anche qui).
Quest’anno ho infilato una serie di cd tapasciate: Stramilano, Maratona (in staffetta), 5.30, Energizer e Triennale Run.
Quella di oggi era la prima fuori porta e la prima sui 15. Grazie agli amici del Road Runners che mi hanno supportato.
Con l’autunno vediamo se riesco a partecipare a una mezza maratona.
Ad maiora

20120804-210745.jpg