3.32

FANGO SULLE MAGLIETTE. L’ALTRA FACCIA DELL’ITALIA

Ricevo dall’amica Emanuela questa lettera appello sul dopo alluvione ligure.
Come per dopo il terremoto aquilano (dove pure parecchi ridevano alle 3.32) anche in questo caso si è vista la faccia migliore del paese. La stessa che non fa quasi mai notizia.
Quella che – solo per fornire un esempio- ogni notte, 365 giorni l’anno, fa andare avanti migliaia di ambulanze.
Mostriamo a tutto il mondo anche l’Italia col “fango sulle magliette”.

Ad maiora.

…………..

Ciao a tutti,

come molti di voi sanno mi sono trovata in questi giorni, in maniera direi puramente casuale, a gestire una pagina di facebook che ha aiutato nel coordinamento di migliaia di volontari che hanno ripulito e stanno ripulendo la città di Genova dopo il drammatico disastro dell’alluvione.
La pagina è letteralmente esplosa in poche ore, tanto che se ne è parlato su diversi media, anche nazionali.
A noi non interessa che girino i nostri nomi, né tantomeno diventare delle star.
Ci fa piacere, però, che passi un’immagine positiva della nostra generazione e della risorsa che i social media rappresentano per riscattarci.
Per questo mi piacerebbe che qualcuno di voi, grazie al lavoro che fate, ci desse una mano a portare questa testimonianza anche fuori dall’Italia, che troppe volte all’estero è stata dipinta in maniera volgare o umiliante.

Se condividete il mio pensiero, contattatemi.

Grazie :-)

Emanuela
http://www.facebook.com/fangosullemagliette