Day: 21 dicembre 2012

#Love is all you need (al cinema)

In uscita in questo week end natalizio un film non-natalizio: Love is all you need.
La pellicola della danese Susanne Bier racconta in modo paritario i ruoli tra donne e uomini (questi, giustamente, ne escono male).
Viene mostrata un’Italia (meridionale) bellissima e tutt’altro che stereotipata.
Il film in soldoni spiega che si deve stare insieme a qualcuno che possa aiutarti quando le cose non vanno bene.
Da vedere.
Ps. Il titolo originale era “la parrucchiera calva”. Quale genio anglofono e anglofilo si è inventato questo titolo beatlesiano per un film che non ha nemmeno una canzone del Fab Four??
Ad maiora

20121221-195912.jpg

ANNAVIVA.org

VOINA Milano Macao AnnavivaDal 19 dicembre fino al 3 febbraio 2013 potrete vedere in mostra a Milano gli artisti attivisti VOINA, collettivo formatosi a Mosca nel 2007. L’esposizione, ospitata allo spazio Macao di Milano si intitola Soon we’ll be completely fearless. La mostra di VOINA raccoglie diversi video e una installazione.

L’opera di VOINA è un continuo atto di sovversione creativa al sistema politico russo. Il nome del collettivo deriva dal russo Воина e significa guerra. Le azioni di VOINA attaccano costantemente lʼincerta democrazia post-sovietica, attraverso perfomance contro lʼomologazione reazionaria, la corruzione politica, lʼautoritarismo putiniano, il fanatismo ortodosso e il costante tentativo da parte delle autorità di annientare qualsiasi forma di dissenso. La guerra del collettivo artistico non si svolge nei salotti dellʼarte contemporanea, ma pratica il conflitto nelle città, nelle strade, nei tribunali, nei supermercati, nei musei e nei ristoranti, usando il web e i social…

View original post 46 altre parole

#Milano dedica a Enzo #Biagi un’area verde

ENZO-BIAGI-Intitolati ad Enzo Biagi i giardinetti milanesi vicini a dove abitava. Dopo quelli per Anna; Un’altra bella notizia.

Ecco il comunicato del Comune di Milano.

Ad maiora.

……………………………………….

Intitolata a Enzo Biagi un’area verde nel centro cittadino. Un riconoscimento a uno dei più grandi giornalisti italiani, a uno scrittore tra i più amati e letti ea un protagonista della vita civile e culturale del nostro Paese.
Lo spazio verde si trova tra via Vigoni e via Lusardo, all’altezza del numero civico 10, luogo dove Biagi ha abitato. L’intitolazione è stata decisa oggi dalla Giunta comunale.

“Milano – ha detto il Sindaco Pisapia – non ha mai smesso di ricordare Enzo Biagi e l’intitolazione dei giardinetti di via Vigoni, un luogo piccolo e raccolto ma centrale nella vita milanese del giornalista, lo dimostra una volta di più. Proprio lì Biagi decise di abitare, davanti a San Celso, nel 1958; lì sono cresciute le sue figlie e lì hanno giocato i suoi nipoti. Lì lui, con intorno una grande famiglia, è diventato il grande giornalista che tutti abbiamo conosciuto e apprezzato”.

Enzo Biagi, è nato nel 1920 a Lizzano in Belvedere, paesino dell’Appennino tosco-emiliano in provincia di Bologna. Ha poi vissuto e lavorato a lungo a Milano, tanto da poter essere considerato “milanese d’adozione”. A Biagi nel 1979 Milano ha conferito la Medaglia d’Oro di Civica Benemerenza.

A #Unimi un corso di aggiornamento sul giornalismo tv

Uno storico Dissesto TgLe iscrizioni entro il 21 gennaio: http://www.giornalismo.unimi.it/?q=corso-di-aggiornamento-video-digitale-e-giornalismo-tv

(Vi insegno anche io, se la cosa interessa)

C’è anche un corso di aggiornamento su norme e divieti per il web (ka scadenza qui è più ravvicinata):

http://www.giornalismo.unimi.it/?q=corso-di-aggiornamento-norme-e-divieti-del-web

Ad maiora