Day: 16 novembre 2012

Domani a #Milano la raccolta di indumenti. Ecco dove.

Ricevo e volentieri diffondo questa notizia che mi arriva dall’ufficio stampa del Comune di Milano.

Domani. Non mancate.

Ad maiora.

…………………

Indumenti invernali per adulti e bambini, cappotti, giacconi, coperte di lana, sacchi a pelo. Il Comune di Milano e 12 associazioni cittadine che si occupano anche di senzatetto rinnovano a tutti i milanesi l’invito già partito nei giorni scorsi a dare un aiuto a chi vive per strada o si trova in difficoltà donando quello che si è messo da parte e non si usa più. Sabato prossimo 17 novembre, dalle 9.30 alle 17, si svolgerà la raccolta in nove punti della città:

·        piazzale Baiamonti;
·        piazzale Baracca;
·        Stazione FS Lambrate – (via Bassini angolo Valvassori Peroni)
·        piazza Argentina;
·        viale Papiniano; (Piazzale Cantore )
·        Arco della Pace;
·        piazzale Selinunte;
·        Colonne San Lorenzo;
·        piazzale Maciachini.

“Con questa iniziativa promossa dall’Amministrazione e dalle associazioni che da sempre sono al fianco dei più poveri – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – chiediamo ai milanesi di dare una mano ai senzatetto e a chi ha più bisogno. Cappotti, giacconi e altri indumenti invernali anche per bambini saranno distribuiti ai senzatetto e alle famiglie disagiate nei mesi invernali che ci aspettano. La mobilitazione cittadina che abbiamo messo in campo con la rete di associazioni riguarda anche i posti letto che contiamo di aumentare a 2.500 rispetto ai 2.020 della scorsa stagione e ai 1.248 di un anno e mezzo fa per riuscire a offrire, soprattutto durante le settimane più fredde un riparo a chi dorme ancora per strada. La crisi sta colpendo sempre di più e sono molti i nuovi poveri che necessitano di un sostegno. Sono certo che i milanesi sapranno rispondere con generosità al nostro appello”.

Il Comune invita i cittadini anche a segnalare le persone in stato di bisogno contattando le due strutture dell’Amministrazione che si occupano di soccorrere e accogliere chi ha bisogno di un posto letto:
– Centro Aiuto Stazione Centrale, via Ferrante Aporti 3 (ang. viale Brianza).
Telefono: 02-884.47645; 02-884.47647; 02/884.47649, aperto tutti i giorni dell’anno, festivi inclusi, dalle 8.30 alle 19.30, il sabato e la domenica dalle 9 alle 15.
In periodi di emergenza, come già successo durante i primi giorni di freddo lo scorso ottobre, la struttura rimarrà aperta, con un potenziamento del personale fino alle ore 24.
– Casa dell’Accoglienza Ortles, viale Ortles 69.
Telefono: 02-884.45239 negli orari di chiusura del Centro Aiuto Stazione Centrale.

La raccolta sarà effettuata dai volontari di Fondazione Fratelli di San Francesco; Fondazione Progetto Arca; Comunità di Sant’Egidio; Croce Rossa Italiana; Associazione Ronda della Carità e della Solidarietà; Opera Cardinal Ferrari; Associazione Milano in Azione; Associazione Clochard alla Riscossa; Associazione Linea Gialla; Associazione City Angels;Associazione S.O.S Milano.

Stasera a Milano concerto per la #Ledha

Ricevo dall’amico Franco Bomprezzi questo appello a diffondere la notizia del concerto di questa sera a favore della Ledha,

Lo faccio più che volentieri.

Ad maiora

………………

Carissimi e carissime,
vi chiedo la cortesia di aiutarmi a diffondere la notizia del concerto in favore di Ledha, la Lega per i diritti delle persone con disabilità, che si terrà venerdì 16 alle 21 nella chiesa di San Marco a Milano. Siete tutti invitati, ovviamente.
Ve lo segnalo a ridosso della data proprio perché è importante adesso completare l’opera di comunicazione avviata in queste settimane per promuovere una serata nella quale, a offerta libera, si potrà aiutare la faticosa battaglia per tutelare i diritti delle persone con disabilità, attraverso le competenze professionali e i servizi di qualità garantiti da Ledha, a Milano, da più di 30 anni.
Conto su di voi, sulla vostra amicizia, sulla rete dei vostri contatti, sulla consapevolezza che non chiedo mai nulla e non intaso la vostra casella di posta.
Le informazioni, la locandina e l’invito da scaricare, li trovate nel sito di Ledha: www.ledha.it .Grazie di cuore. Ci vediamo venerdì sera in San Marco. Dimenticavo: il coro gospel è da brividi.

Franco Bomprezzi

#FreeTibet Altri due ragazzi si immolano per protesta

Una giovane donna si data fuoco ieri in Cina occidentale, portando a 74 il numero di queste forme di protesta dal 2009.

Tenzin Dolma, questo il nome della ragazza di 23 anni, residente nel villaggio di Tsenmo Goge, nella provincia occidentale del Qinghai, si è immolata

nei pressi di un tempio, urlando slogan per il Tibet libero e per il ritorno del Dalai Lama. La donna è  morta sul colpo e si è data fuoco nell’area che ha visto più immolazioni in questi mesi.

Poche ore prima del sacrificio di Dolma, un ragazzo, Khambum Gyal di 18 anni (ma alcune notizie dicono ne abbia solo 14) si è dato fuoco ed è morto nella stessa contea di  Rebgong/Tongren davanti al monastero di Rongwo.  In seguito a questa forma di protesta estrema, l’area è stata isolata dal resto della Cina.

Dall’inizio di quest’anno, sono già 60 le immolazioni per la causa tibetana.

Qui la fonte:

http://www.rfa.org/english/news/tibet/rebgong-11152012130853.html

Questo invece il sito di Free Tibet: http://www.freetibet.org/

Ad maiora