#Londra2012 e quegli spot un po’ gufi

La pubblicità ignora quel che le succede intorno. Nel resto del palinsesto tv.
Esalta le “campionesse del nuoto” mentre molte di loro, a Londra, affondano in piscina (in singolo e staffetta).
Inventa un rasoio dorato per Fabio Scozzoli che alla fine sembra aver portato un po’ sfiga a chi aveva vinto Mondiali ed Europei.
L’unico che – anche negli spot – si salva rimane il grande Castrogiovanni che non potendo partecipare (il rugby è incredibilmente escluso) si cimenta in tutti gli -altri – sport:

A Rio 2016, il rugby ci sarà, seppur a 7 (e non a 15):

http://rugby1823.blogosfere.it/2012/07/rugby-olimpiadi-le-regole-del-rugby-seven.html

Ad maiora

20120801-213902.jpg

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...