Amnesty International interviene per le Pussy Riot

Prosegue la mobilitazione per chiedere la liberazione delle Pussy Riot. Tre delle giovani esponenti del gruppo punk rock sono in carcerazione preventiva dopo il blitz musicale, di febbraio, nella Chiesa moscovita del Cristo Salvatore.
Amnesty International le considera alla stregua di prigioniere di coscienza e ne chiede la liberazione:
http://www.asca.it/news-Russia__Pussy_Riot__appello_Amnesty_per_liberazione_femministe_punk-1141696-ATT.html

Sul caso delle Pussy Riot si è aperto un interessante dibattito in Russia:
http://russiaoggi.it/articles/2012/04/03/pussy_riot_alla_sbarra_15153.html

Resteranno comunque in cella fino al 24 aprile, data del processo.
Ad maiora

20120405-050300.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...