Giorno: 14 marzo 2012

Niente da fare: le Pussy Riot restano in cella

La Corte della città di Mosca ha confermato la decisione dei giudici di primo grado di trattenere in carcere lepericolosissimePussy Riot fino al giorno del processo, calendarizzato per il 24 aprile.
Nadezhda Tolokonnikova e Maria Alyokhina rischiano una condanna record dopo la manifestazione di protesta organizzata dal gruppo punk-rock nella chiesa del Cristo Salvatore di Mosca. Qui il racconto di quel che han fatto grazie al video:

https://andreariscassi.wordpress.com/2012/03/07/le-pussy-riot-russe-restano-in-carcere/

Le due ragazze hanno iniziato uno sciopero della fame contro la carcerazione preventiva.
Fuori dall’aula dove si è svolta l’udienza di convalida del fermo (reiterato) una ventina di ragazzi ha organizzato un presidio di solidarietà pacifico. Ma non autorizzato. Tre di loro sono stati arrestati.
Ad maiora.

20120314-171617.jpg