Giorno: 22 gennaio 2011

ARMANI JEANS: ARRIVA ANCHE EZE PER SFIDARE LA CORAZZATA SIENA

Ieri la presentazione alla stampa del play Lyan Greer (insieme alla triste notizia della scomparsa di Pino Brumatti, ex gloria delle scarpette rosse).

Oggi in tanto atteso annunucio. L’Armani Jeans mette sotto contratto  Benjamin Eze. Centro Nigeriano di passaporto italiano, alto 2.08, nato a Lagos l’8 febbraio 1981, Eze che ha già giocato nel campionato italiano, giocava fino a ieri con il Khimki di  Mosca.

Dopo gli anni di college a Southern Idaho, Ezeha giocato in Italia a 20 anni, nella stagione 2001-02, per vestire la maglia della Viola Reggio Calabria. Esordisce in serie A proprio contro l’Olimpia Milano il 4 novembre 2001. Approda quindi a Siena nel 2004 e ottiene lo status di cittadino italiano. Con la indistruttibile Montepaschi vince 4 scudetti, tre Supercoppe Italiane e due Coppe Italia. Poi si trasferisce in Russia, col Khimki a quel tempo allenato da Sergio Scariolo: ha una media di 8 punti e 4.3 rimbalzi a partita in poco più di 20’ di impiego.

In Russia ha migliorato i tiri liberi: ora ha una media del 70% di realizzazioni.

Dopo Peterson, Greer ed Eze, mi sa che l’Armani ha deciso di sfidare la portaerei senese in campo aperto.

Vedremo se basterà. Primo step: la Coppa Itala di Torino.

CONTRORDINE: GIULIO CAVALLI CONTINUERA’ AD AVERE LA SCORTA

Umberto Bossi tempo fa, ai giornalisti che gli chiedevano conto di alcune sue sparate, spiegava che, non avendo i soldi per fare sondaggi, faceva dei test per vedere la reazione.

È un principio mutuato dal principio (“per vedere l’effetto che fa”) contenuto nella bellissima “Vengo anch’io, non tu no” di Enzo Jannacci: http://www.youtube.com/watch?v=C0TlHcQAbLg

Ho avuto la stessa impressione leggendo la notizia che, dopo aver annunciato che sarà tolta, verrà invece mantenuta la scorta a Giulio Cavalli, l’attore lodigiano minacciato da alcuni mafiosi dopo i suoi spettacoli teatrali nei quali prende in giro Cosa Nostra.

Cavalli, che in questi giorni ha mantenuto sempre un profilo basso, conferma la notizia e sul suo sito (giuliocavalli.net) chiede “per questioni di opportunità, di rispetto verso la mia famiglia, di attenzione verso le forze adibite alla mia tutela e per la mia sicurezza che si eviti di alzare i toni e si eviti ogni speculazione”.

Sarebbe stato, comunque, curioso che una scorta affidata quando Cavalli era solo un attore, gli fosse tolta ora che la sua visibilità è aumentata, essendo stato eletto nelle liste dell’Italia dei valori al Consiglio regionale lombardo (lo stesso dove siede Nicole Minetti).

Evidentemente, come scrive oggi il Corriere “i rischi che corre l’attore sono parsi ancora significativi”.

Giulio in un sms scrive: “Noi continuiamo comunque”.

Ad maiora.

IL DRAGO E LE VERGINI SEDUTE SULLA LORO FORTUNA

SESSO IN CAMBIO DI?

“Ho fatto sesso col premier ma non per sodi: paga i medici a mia figlia e mi aiuta in Rai”. Marysthell Garcia Polanco, 25 anni, soubrette parla a Repubblica. Trasmissioni nelle quali ha lavorato: Bulldozer (Rai2), Artù di Gene Gnocchi (Rai 2), “La pupa e il secchione” (Italia 1) e “Colorado cafè” (Italia 1).

TENDENZA VERONICA

Il Drago, le vergini, i festini hardcore: così si avvera la profezia di Veronica. Repubblica gongola.

MILITARI SCANDALIZZATI E VERGINI IMBARAZZATE

Stress Bunga Bunga, il premier saltò i funerali dell’alpino. Il 20 settembre manda Letta, la notte precedente in villa S. Martino erano attese 24 ragazze. L’ira dei militari: scandaloso. Sul Fatto quotidiano ( il presidente non è però andato nemmeno alle esquie di Sanna, ieri a Roma). Tra le 24, informa Dagospia, anche Raffaella Fico, in procinto di sbarcare sull’Isola dei famosi. Nel 2008 aveva confidato a Signorini di essere vergine ma “se qualcuno pagherà un milione di euro per me, sarò di certo imbarazzata, ma con questi soldi potrò realizzare i miei sogni”.

PAROLA D’ORDINE: MINETTI

 Milano, scontro sulla Minetti: i vertici attaccano i giovani Pdl. Repubblica informa che, guidati dalla consigliera di zona Sara Giudice, raccolgono firme per le dimissioni della consigliera regionale in corso Como, via della Movida meneghina.

RICCO BUONO PASTO

 Bonus d’oro, sospeso il manager delle mense, Il direttore di Milano Ristorazione ha riscosso una buona uscita di 1 milione prima di essere riassunto dalla stessa società. Su Repubblica. Il tutto mentre i bambini milanesi mangiano “al risparmio”.

 FORSE META’ DEL PARCO DELLO STELVIO NON GLI BASTA

 Svp delusa. La Thaler: Cavaliere imbarazzante. Sul Corriere della sera.

 LA NUDA VERITA’

 Il Cavaliere in affanno regge nei sondaggi: “Non è punito perché manca un’alternativa”. Sul Corriere.

 Al Lingotto si arena il Pd. Titolo sul Sole 24 ore.

 MA PARLA DELL’ALBANIA

 “Questo potere si regge sulla paura del comunismo”. La scrittrice albanese Anilda Ibrahimi intervistata dal Corriere.

 ADDAVENI’ RAFFAELE FIENGO

Il collettivo del “Corriere” processa l’ex direttore liberale. Un soviet di 52 giornaliste firma un attacco a Ostellino, reo di aver difeso le ragazze ospiti del premier. Sul Giornale. Ostellino aveva scritto che “nella storia le donne siano sempre state consapevoli di stare sedute dalla propria fortuna”.

Ad maiora.