Giorno: 9 gennaio 2011

E’ morto Roberto Miglio, vigile ed ex militante radicale

Un annuncio doloroso che arriva dai Radicali di Milano.

E’ morto oggi a Milano Roberto Miglio, stroncato da un infarto improvviso. Aveva 60 anni. Per un lungo periodo – dalla fine degli anni ’70 fino al 1995 – era stato un militante e dirigente del Partito Radicale a Milano. Era stato prima tesoriere e poi segretario dell’associazione radicale milanese “Enzo Tortora”. Nel ’95 aveva lasciato l’impegno politico, ma era sempre rimasto legato ai radicali nelle amicizie. “Io sono un radicale storico”, diceva, ricordando la sua militanza con orgoglio e nostalgia. Si era poi iscritto al Partito socialista e nel 2006 aveva votato con entusiasmo per la Rosa nel Pugno, il simbolo di quel Partito radicale al quale aveva inizialmente aderito. Anche se sono passati molti anni dall’epoca della militanza, i suoi compagni di un tempo non l’hanno dimenticato: lo piangono con commozione e lo ricorderanno per sempre con immenso affetto e nostalgia.

Di lavoro faceva il “ghisa” ed era impegnato sindacalmente nel Corpo.

Ciao Roberto, non smettere di lottare. Ovunque tu sia.
Che la terra ti sia lieve.

I FUNERALI SARANNO DOMANI MARTEDI’ 11 GENNAIO, AL CIMITERO DI LAMBRATE