LA RAI CERCA REDATTORI ORDINARI

Non sempre sono tenero con la Rai, azienda editorale per la quale lavoro con alterne fortune da vari lustri.

Va riconosciuto però che, grazie al sindacato aziendale (e a quello nazionale), da qualche anno ha avviato un meccanismo di reclutamento dei giornalisti che passa per la selezione. Non ci sono altri casi in Italia. Anzi, ci sono telegiornali (uno a caso, il Tg5) dove conoscete molti dei colleghi, o almeno vi sono noti i loro cognomi.

La precedente selezione, quella che venne avviata alla partenza di Buongiorno Regione (della Tgr, in onda alle 7.30 del mattino) ha portato - almeno qui a Milano dove lavoro  colleghi giovani e preparati. Di nessuno di loro conosco la provenienza politica. E questo mi sembra l’elemento chiave.

Ssono certo che anche la nuova selezione del “personale giornalistico” che la Rai bandisce da oggi (con scadenza a fine mese) ne porterà altrettanti.

Hanno ampliato i criteri, sia sul fronte dell’età che su quello del voto di laurea, ed è quindi probabile che molti giovani professionisti tenteranno di accedere a questo bacino. Da qui verranno scelti quanti lavoreranno soprattutto alle trasmissioni della Tgr (oltre a Buongiorno Regione, anche Buongiorno Italia, in onda del 7 del mattino). Ma anche ai tg che fanno da agenzia per tutti gli altri (tranne al Tg3 dove, ora, non siamo graditi).

Contratti a tempo determinato. Ma da redattore ordinario.

Direi che non è male.

Provateci!!

http://www.lavoraconnoi.rai.it/lavoraconnoi/application/GiornalistiProfessionisti

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...