RIESUMATO CEAUSESCU

Furono uccisi il giorno di Natale del 1989, oggi i loro corpi sono stati riesumati per verificare se nel caos della rivoluzione romena (da molti vissuta come null’altro che un colpo di stato- gestito dalla Securitate o da settori del Partito), furono proprio i loro corpi quelli seppelliti nel cimitero di Ghencea, a Bucarest. Nicolae ed Elena Ceausescu tornano quindi alle cronache, dopo anni di oblio.

La faccia stupita di lui e la moglie il 21 dicembre mentre la folla li contesta è l’ultima che ci riservano dittatore e signora ancora liberi. I due furono condannati a morte per genocidio dopo 55 minuti di camera di consiglio di un tribunale rivoluzionario. 100 i colpi del plotone di esecuzione. Per diffondere le foto, al dittatore fu risparmiato il volto. Non così alla moglie.

I due sarebbero seppelliti nel cimitero di Ghencea, non lontano dallo Stadio della Steaua. Le tombe – sempre che siano le loro – sono lontane, ai due lati opposti del cimitero. E’ sepolto lì anche il figlio Nicu, alcolizzato e morto di cirrosi dopo essere stato rilasciato dal carcere, dove era stato condannato a vent’anni per malversazione di fondi.

Nello stesso cimitero è seppellito anche Ilie Verdet, primo ministro socialista tra il 1979 e il 1982: al momento della rivoluzione si proclamò capo del governo provvisorio. Fu il più breve della storia. Dopo 20 minuti fu deposto da Ion Iliescu, che poi divenne ben due volte presidente della Repubblica. Verdet, morto nel 2001, era sposato con Reghina, una delle sorelle di Ceasuscu.

About these ads

8 comments

  1. LA FALSITA’ SCRITTE IN QUESTO SITO SONO VOMITEVOLI.
    NICOLAE CEAUSESCU E STATO UCCISO DAGLI AMERICANI, LA RIVOLUZIONE IN REALTA E STATO UN COLPO DI STATO, CEAUSESCU E’ STATO FUCILATO IMMEDIATAMENTE PERCHE’ IL POPOLO ROMENO NON AVREBBE MAI PERMESSO LA SUA UCCISIONE, IL FIGLIO NICU NON ERA ALCOLIZZATO, ERA ALCOLITA, COSA DIVERSA DI ESSERE ALCOLIZZATO, AL PROCESSO E’ STATO ASSOLTO, E’ STATO CONDANNATO PER PORTO ABUSIVO D’ARMI, NICU CEAUSESCU E MORTO PERCHE’ IRRADIATO DA URANIO.

  2. Non penso che CEAUSESCU sia stato ucciso dagli americani, anche se probabilmente la rivoluzione fu più una congiura di palazzo che un autentico moto popolare. Forse non è vero che il popolo rumeno non avrebbe mai permesso la fucilazione del leader comunista, ma è indubbio che molti, di fronte alla crisi economica che attanaglia la Romania, rimpiangono oggi la sua scomparsa.

  3. …io sono rumena,ho visuto quei tempi è vi posso dire bene ciò k è succeso….la revoluzione non è stata una congiura…La gente erà stanca,erà infreddolita ed era affamata e non c’è la faceva piu…Riccordo che l’ultimo periodo ,prima della revoluzione la situazione era da vero imposibile…Aveva capito k la gente era incazzata,ed ha avuto la pessima idea di farci un discorso…La gente impazzita ha presso coraggio dalla fame,dalla rabbia ed a iniziato a gridarli contro,a buttarli delle cose adosso…Cosi è iniziata la revoluzione..lui è scappato con il suo elicottero ,ma non è arrivato molto lontano ,è stato tradito dal pilota che scelse di stare dalla parte del popolo…
    E stato arestato a Targoviste,ex capitale rumena,e li è stato fucilato .In quel momento i rumeni erano molto arrabiati per non farlo,e scelsero di farlo anche per paura degli uominii di Ceausescu,diciamo che hanno tolto il dente guastato prima di succedere una cosa più grave.
    E vero che tanta gente rimpiange adesso Ceausescu,perche adesso c’è tutto ma non ci sono soldi,invece allora c’erano i soldi ma non c’ERA NULLA DA COMPARE….Il cervello delle persone e strano….diceamo che hanno scordato quando Ceausescu ci toglieva la luce,l’aqua,il gas,non c’era da mangiare,non potevi neanche pensare,ammazzava gente e la sepeliva …era un incubo….La libertà ha il suo prezzo,questo si sa.Vi saluto.

    1. Non vedo dove sta la libertà adesso….
      Se la libertà è avere un lavoro, allora non si può dire che dopo 1989 il popolo rumeno ha conquistato la sua libertà, anzi….
      Nel 1989 la gente è stata manipolata e visto che era giusto un po affamata, non ha saputo fare la scelta giusta (mai decidere niente a stomaco vuoto), quindi si è lasciata manipolare, ma non ha deciso proprio niente.
      Prima eri sicuro che non avresti mai posseduto una Ferrari e che non saresti mai diventato disoccupato e che tuo figlio avrebbe potuto studiare all’Università senza spendere un soldo. Oggi non si è certo di niente. Anzi: puoi star certo che se sei un operaio tuo figlio non diventerà mai notaio.
      Prima c’era poco da comprare, ma quando compravi la roba era fresca. Oggi sono pieni i negozi di roba andata male. I negozi sono pieni ma le tasche sono vuote e quando finalmente hai un po di soldi per comprare un etto di carne, a casa scopri che puzza.
      Ci siamo scordati anche quando Ceausescu dopo il terremoto del 1977 in meno di un mese ha dato casa a tutti gli sfollati. “Esattamente” come in Italia (mi riferisco agli sfollati che dopo 30 anni vivono ancora nei container).
      E’ vero: la libertà ha il suo prezzo, ma non vedo dove sta la libertà, adesso.

      1. Anche Ceasuscu difendiamo.
        Meno male che di Gengis Khan si è persa memoria.
        Ceasuscu avrà dato anche case ma ne ha distrutte parecchie nel centro di Bucarest per costruire la Casa del popolo, 300mila metri quadri, palazzo gigantesco e mai finito.
        Si dice romeni comunque. Rumeni è considerato razzista.

  4. Per me Ceausescu altro non era che un infame revisionista e un traditore prima che del popolo romeno della causa socialista. Non si può negare che Ceausescu abbia fatto delle cose buone, sennò non ci sarebbero sempre più persone che lo rimpiangono, però si è ben lontani dal poterlo considerare un vero comunista. La Rivoluzione Romena del 1989 non era né un colpo di Stato, né una controrivoluzione. Era un moto popolare che mirava ad abbattere la dittatura revisionista della casta di burocrati del PCR. Anabella ha ragione, le sue parole sono incontestabili. Il vero socialismo nell’Est Europeo è finito con la destalinizzazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...