Sidigas

Milano, a fatica, piega Avellino

Il Forum di Assago è abbastanza pieno malgrado la magra figura di S.Stefano al derby. Il basket sembra essere tornato di moda a Milano. Merito prima di Gallinari e ora del passaggio del turno in Eurolega. Il popolo biancorosso è ad Assago anche per capire se la squadra di Scariolo è quella remissiva di Cantù o quella garibaldina di Belgrado. Di fronte ha Avellino che non è venuta a vedere lo spettacolo. I biancoverdi colpiscono Milano nel suo punto debole: la difesa dall’arco. Il primo quarto, grazie a una gragnuola di triple, si chiude sul 17-29. La Sidigas prosegue ad asfaltare l’Armani anche nel secondo quarto. Milano si tiene in scia grazie a Bousouris e va all’intervallo sotto di 8 (39-47). Il Forum mugugna. Nel terzo quarto, Milano migliora in difesa ma litiga sempre col canestro (53-61). Nell’ultima frazione l’Armani si sveglia e pareggia a 69. Sullo slancio arriva a 77 dove, dopo vari errori e schemi confusi, viene raggiunta dalla Sidigas. Che a un minuto e mezzo dalla fine torna avanti. Nuovo pareggio a 80. E nuovo vantaggio grazie a un Giachetti in grande spolvero. Finale da cineteca con Milano che rimane fredda ai liberi (ma misteriosamente non fa falli) e Avellino che segna 9 punti in 30 secondi, con tre triple spaziali. Non basta. L’Armani chiude il 2011 con una vittoria: 90-89.
Ad maiora