Nba

Go Clippers!

Bello carico il nuovo proprietario dei Clippers, ex amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer.

Ha comprato la squadra Nba dopo che il precedente presidente Donald Sterling, si era lanciato in confidenze razziste alla – giovane – ex fidanzata, non bianca peraltro.

Obbligato a vendere la squadra (l’ha fatto la moglie, a nome della famiglia). Costo dell’operazione: 2 miliardi di dollari!

Ad maiora

(video: Bloomberg)

Happy Birthday Mr. Kim Jong-Un

L’ex giocatore NBA Dennis Rodman (come Marilyn Monroe con JFK) fa gli auguri al presidente/dittatore della Corea del Nord.
Poco prima di una partita per il compleanno del giovane leader.
In campo ex stelle americane e giocatori nordcoreani.
Deve essere stato un partitone comunque:

Ad maiora

Basketball Diplomacy

Charles Smith e Dennis Rodman, ora a Pyongyang, spiegano (anche arrabbiandosi) alla Cnn le ragioni della loro partita di basket in occasione del compleanno del dittatore  Kim Jong-Un (è nato l’8 gennaio, non si sa se del 1983 o 1984).

Ad maiora

“La Corea del Nord? Non è male!”. Parola di Dennis Rodman

L’ex stella Nba arriva a Pyongyang per festeggiare, con una partita di basket, il compleanno del dittatore locale Kim Jong-Un. Per l’ex giocatore dei Chicago Bulls, la Corea del Nord sta cambiando in modo positivo.

Sembra intanto che fosse una bufala (cinese) la notizia che Kim avrebbe fatto sbranare dai 150 cani affamati lo zio e altri cinque “traditori”.

Ad maiora