Fiom

#zappingmondiale dalla crisi che spegne i riscaldamenti all’amore di Pasolini per Roma

Fiom in piazzaMolti più pezzi di quanti prevedessi intorno all’Italia sui siti mondiali.
Partiamo dalla Frankfurter Allgemeine che in home page ha una foto del corteo di sabato della Fiom e un titolo che parla di “milioni di italiani in difficoltà”, aggiungendo che, causa crisi, un italiano su cinque non può riscaldare l’appartamento. Se almeno arrivasse ‘sta maledetta primavera!
Sky News ha invece in bella evidenza il rinvio a giudizio per Capitan Schettino. Il processo inizia il 9 luglio.
Un tema prettamente culturale campeggia sul Pais: l’amore di Pasolini per Roma. Il tutto perché Barcellona dedica al tema una mostra al Centro de Cultura Contemporánea.
Si parla di Cannes sulla Zeit, raccontando – in maniera critica – il nuovo film di Valeria Bruni Tedeschi.
Vari quotidiani approfondiscono invece l’argomento (a me caro) social network. Al Aabiya racconta delle misure di sicurezza adottate da Twitter dopo gli attacchi degli hacker vicini al regime siriano. L’Indipendent spiega invece che i giovani stanno abbandonando Facebook per approdare a Twitter. Era ora.
Per lo sport, El Mundo raccoglie le bellicose dichiarazioni di Alonso prima del GP di Montecarlo, mentre il Guardian celebra la vittoria di tappa di Visconti al Giro d’Italia.
Ad maiora

IL CACHEMIRE DI D’ALEMA E GLI UCCELLI DI FAENZA

 IL P.C.I. VISTO DA DESTRA E DA SINISTRA

E l’intellighenzia vota Pci: Partito cashmere italiano. Titolo sul Giornale.

Berlusconi detesta i comunisti di cachemire. Invece pare che non gli dispiacciano quelli di lana caprina. Vignetta sul Fatto.

Quando c’era il Pci. Livorno 1921-Rimini 1991, cronache del primo e dall’ultimo congresso del più grande partito comunista d’Occidente. La Domenica di Repubblica gli dedica le prime tre pagine.

D’Alema a St.Moritz ma non è felice. Snobbato da Berlusconi. Lettera a Il Giornale.

BERLUSCONI “CAFONE” PER I FINLANDESI

Il cafone dell’anno. I lettori dell’Helsigin Sanomat, il principale quotidiano finlandese, l’hanno attribuito a Silvio Berlusconi. Il capo del governo italiano ha battuto Tiger Woods, noto per la sua non limpida condotta coniugale e Jonas Bergstrom, ex fidanzato di Madeleine di Svezia scoperto con un’altra in prossimità delle nobili nozze già fissate. Alessandra Longo su Repubblica (che cita il Secolo).

LA RAI NON SI VEDE? MA NEMMENO LA BBC…

Varese. Sparito il segnale Rai, partono le disdette del canone. Sulle pagine lombarde del Corriere.

Dal 26 novembre il canale tv Bbc World News è scomparso dale frequenze del digitale terrestre ed è stato sostituito da un canale che si occupa di televendite. Spero che il ministro dello Sviluppo economico, titolare delle frequenze, voglia porvi rimedio. Lettera al Corriere.

Che fatica non credere più alla tv. Altro titolo sul Corriere.

IL COMPAGNO FELTRI NON PIACE PIU’ AL GIORNALE

“Libero” depura il Feltri anti Cav. Titolo criptico in prima sul Giornale, ma comunque contro l’ex direttore (il cuo nuovo quotidiano non avrebbe pubblicato le famose frasi sulle escort dette da Feltri a Cortina).

Il compagno Feltri. “Rinnegato”: Il Giornale bolla l’ex direttore per aver criticato il padrone. La setssa accusa che “Littorio” scagliò contro Montanelli. Poi massacrò Fini per alto tradimento: ora si prepari al metodo Boffo. Apertura (in stile Lina Wertmuller) del Fatto quotidiano.

COME TI ATTACCO LA CAMUSSO

“La Camusso? Mai lavorato in fabbrica”. Intervista sul Giornale a un ex leader Fiom.

COME TI ISOLO ASSANGE

Sequestrati i dati di Assange su Twitter. Un tribunale della Virginia ha ordinato al social network di fonrire i dati dei collaboratori di Wikileaks. Dal Sole 24 ore.

POCHI SOLDI AL FUS? CHIUDIAMOLO!

“Fondi allo spettacolo? Da abolire”. Secondo il direttore dell'”Istituto Bruno Leoni” i contributi statali, troppo variabili di anno in anno, invece di favorire i beneficiati ne danneggiano la programmazione. Pagina intera sul Giornale.

IN ALTO I TONI

Delneri alza subito i Toni. Titolo “sportivo” sul Giorno.

DIETA DOPO NATALE

Lurago d’Erba. In Comune continua la dieta dimagrante. Titolo sulla Provincia di Como accompagnato da una foto al primo cittadino, non proprio longilineo.

UCCELLI, QUALCOSA SI E’ ROTTO

Gli uccelli di Faenza e quelli di Hitchcock. Lettera al Giorno.

Moria di tortore e assalti di cornacche: qualcosa si è rotto nei nostri cieli. Paginata su Repubblica.

NONNI, FRECCETTE E BAMBOCCIONI

 

NONNI, STRESSATI O FELICI?

La generazione dei nonni sotto stress. Costretti a sostituire genitori che lavorano. In prima sul Corriere.  Ma nelle pagine interne precisa: “9 su 10 si dicono felici“.

PADOA SCHIOPPA E’ MORTO. I BAMBOCCIONI NO.

Altro che bamboccioni, così i giovani milanesi battono la crisi. Titolo nelle pagine milanesi del Giornale.

SE MILANO AVESSE IL MARE….

Buongiorno Terronia, via parla Radio Padania. Appena sbarcata nel Tacco d’Italia, ha già fatto infuriare: “Insulta la Puglia coi soldi pubblici”. Titolo su Il Giorno.

TITOLO CONTRO L’EX

Nepolitano (e Feltri) cambiano bandiera. Dopo anni di vessilli rossi il presidente della Repubblica riscopre il Tricolore in chiave antileghista. Il giornalista rinnega il berlusconismo: Silvio non ha le qualità per andare al Quirinale né deve candidarsi. Apertura del Giornale. Mai stato comunista, ma ricordo che nel simbolo del Pci c’era anche la bandiera italiana.

L’UNITA’ SENZA SCUOLA

La Gelmini ne ha fatta un’altra: s’è dimenticata l’Unità d’Italia. Nessuna iniziativa prevista nella maggior parte delle scuole. Titolo del Fatto quotidiano.

FUORIUSCITA DAL SINDACATO

Pomigliano, addio alla tessera? Adesioni sindacali giù del 10% dopo l’intesa. Fuoriuscita tra gli iscritti Fiom. Titolo sul Sole 24 ore.

MA ANCHE DAL SOLE…

“Sole”, scontro finale. Giornale in crisi come il suo editore Confindustria. Riotta perde 54 mila copie, crollano gli abbonamenti. Titolo del Fatto quotidiano.

LA SFIDA PERENNE BERLUSCONI/PRODI

“Si fa fatica con questi comunisti”. Foto notizia di Berlusconi in un centro commerciale brianzolo. Sul Corriere.

Prodi acclamato dalla folla di casa: “Devi tornare”. Sempre sul Corriere.

A COLPI DI FRECCETTE

Tutti pazzi per i dardi. In provincia di Como spopolano da mesi le squadre di giocatori di “freccette”. Paginata sul Corriere di Como.