Daniela Santanché

Abolire la miseria, anche a Cortina. Niente resterà impunito?

Il sacrosanto blitz della Finanza a Cortina ha avuto un ruolo propagandistico.Lo ha ammesso la stessa Agenzia delle entrate. Con risultati parossistici, come il fatto di vedere – neanche fossero Ufo – agenti delle Fiamme Gialle un po’ ovunque:

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/01/10/visualizza_new.html_42380494.html

http://www.lettera43.it/economia/macro/36007/come-con-mafia-di-chicago-ma-i-cittadini-si-complimentano_breve.htm

La vicenda mi ha fatto venire alla mente un famoso slogan delle Brigate rosse: Colpirne uno per educarne cento. Nel manifesto che obbligavano i rapiti a tenere in mano scrivevano anche che niente resterà impunito. Difficile a credersi. Ora come allora.

La Santanché – su Cortina – dice che trova ingiusto “punire la ricchezza” e che bisogna combattere la povertà.

Ogni tanto qualcuno cita, a sproposito, il mitico Ernesto Rossi col suo Abolire la miseria.

L’azionista scriveva: «L’eroe di questa grandiosa rivoluzione economica non è il “fedele servitore dello stato” mosso dal senso del dovere. È l’imprenditore, che non ha lo stipendio sicuro alla fine del mese, comunque vadano le cose; è l’imprenditore, che costruisce la sua baracca sempre più avanti, se scopre la possibilità di un nuovo guadagno, dove neppure arriva la tutela della legge» (questa è la sola parte riportata da Wiki).

Ma Rossi, radicale, aggiungeva un concetto fondamentale: “La miseria di larghi strati della popolazione, in stridente contrasto con l’opulenza di pochi privilegiati; lo sperpero di tante energie umane e di tante risorse materiali per soddisfare la vanità ed i futili capricci di chi si presenta sul mercato con una maggiore capacità di acquisto; il parassitismo di chi vive senza lavorare sulle rendite dei patrimoni ereditati; la collaborazione che il mercato dà, anche per il raggiungimento degli scopi più antisociali, a chiunque disponga di mezzi per pagare; la réclame bluffistica e le speculazioni predatorie con le quali vengono continuamente spogliati i consumatori ed i risparmiatori; le distruzioni di ricchezza causate dalla concorrenza e dal geloso individualismo dei produttori; gli squilibri dell’offerta rispetto alla domanda, derivante dall’azione indipendente degli imprenditori; la inattività di tante braccia e di tanti strumenti produttivi durante le crisi ricorrenti; la carestia dei prodotti provocata artificialmente dai monopolisti per tenere alti i prezzi; l’industria asservita alla finanza, che la dirige come strumento per le manovre borsistiche; il prepotere della plutocrazia e delle grandi organizzazioni sindacali operaie sugli organi politici responsabili: a questi e ad altri motivi di critica, che da diverse parti sono stati ampiamente sviluppati, bisogna pur riconoscere un fondamento di verità. E dobbiamo anche ammettere che molti difetti non sono accidentali; costituiscono oggi degli aspetti necessari del regime individualistico”.

Ricordo, per chiudere, l’indignazione con cui vennero accolti i manifesti di Rifondazione nel lontano 2007. Quell’Anche i ricchi piangano, sembra più di attualità oggi rispetto a quando il partito di Bertinotti era in Parlamento.

Ad maiora.

SE NOEMI E NICOLE INDOSSANO IL BURQUA, STIANO LONTANO DALLA STALINGRADO D’ITALIA

A VOLTE RITORNANO

 Pagata anche Noemi. Apertura del Fatto.

 PAGA IL PAPI

Spunta Noemi nel conto segreto: i bonifici del ragionier Spinelli per la madre della ragazza di Casoria. Su Repubblica.

TU SEI INCENSURATA

“Mi disse: vai tu in Questura, ti presenti bene, sei incensurata”. La Minetti ricostruisce l’intervento del premier per Ruby. Sul Corriere.

PDL IN PIAZZA, FORSE SI’, FORSE NO, FORSE DI NOTTE

 “Pronti a mobilitazioni anti pm”. Ma il partito ci ripensa: equivoco. Sotto accusa l’“insistenza smodata” della Santanchè. La reazione dei big del Pdl all’incarico: ma siamo matti? Sul Corriere. Da segnalare che l’Ansa nella notte ha intercettato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al termine della festa di compleanno della deputata Pina Castiello. Dice il premier: “L’Italia si e’ consegnata alla magistratura” che ormai si è trasformata in “potere” con conseguenze i cui effetti “i cittadini sanno esser diventati qualcosa di indecente“. I take dell’agenzia – per dire come siamo messi – sono usciti, il primo alle 00.44 l’ultimo alle 04.15.

 E CONTRO CHI ALLORA?

 Il Pdl si mobilita: “Ma non contro i giudici”. Sul Giornale.

  CI SIAMO ANCHE NOI

 Bersani e Di Pietro in piazza con le donne. Su Repubblica.

 RAI, AVANZANO MINZOLINI E ANNUNZIATA

“Quelle spese sono un benefit”. Rai, Masi assolve Minzolini. “Il presidente sapeva”. Ma Garimberti smentisce. Su Rep.

 La sinistra si allarga in casa Rai. E l’Annunziata raddoppia di sera. Sul Giornale.

MA AI GIORNALI FREGA QUALCOSA CHE UN GIOVANE SU TRE SIA DISOCCUPATO?

Disoccupazione giovanile, raggiunta quota record 29%. Repubblica ci apre la pagina economica (la 22), non la prima (dove c’è almeno un richiamo).

 Senza lavoro il 29% dei giovani under 25. Titolo delle pagine economiche (26) del Corriere. Nessun richiamo in prima.

Poco lavoro per i giovani. Il Sole con un titolo (a pagina 8, senza alcun richiamo in prima) vagamente minimizzante.

MA SE PURE GLI OPERAI FIAT PRODUCONO DI PIU’, CHI COMPRA LE MACCHINE?

 Mercato auto ancora giù, a gennaio -20,7%. Vendite del gruppo Fiat in calo del 27,7%. Su Rep (ma anche sugli altri)

TRISTEZZA AQUILANA

 Un parcheggio all’Aquila dove morirono gli studenti. Sul Corriere.

BARBARESCHI, NUOVA PUNTATA

 “Resto in Fli, ma decido lunedì”. La fiction senza fine di Barbareschi. Sul Corriere.

 La fiction Barbareschi. Due film tv valgon bene le dimissioni dalla Camera: regalo a Berlusconi. Titolo simile anche sul Fatto quotidiano.

 Il governo ha nuovi fan. E spunta Barbareschi. Sul Giornale.

 MATRI, QUELLO CHE NON SAREBBE STATO VENDUTO DA CELLINO

Subito Matri: “Ai gol ci penso io”. Il Corriere riferisce della conferenza stampa del neoacquisto juventino. A dicembre Galliani aveva detto alla Gazza: “Matri non lo abbiamo mai chiesto e non lo faremo. Cellino non vende i suoi giocatori a gennaio”. Già.

RONALDINHO, QUELLO CHE DOVEVA RESTARE

Ronaldinho, è l’ora. Stanotte il debutto con il Flamenco. Sulla Gazza. “A gennaio - aveva detto sempre l’ad del Milan, Galliani, nella stessa intervista alla rosea – non partirà nessuno”. Già.

 VIERI GIOCA IL 21

Tavaroli conferma: “L’Inter mi chiese di spiare Vieri”. Notizia solo per la Gazzetta. Prossima udienza il 21 marzo. L’ex bomber chiede a Inter e Pirelli 21 milioni di euro.

QUASSU’ AL NORD, INTANTO

No al burqa. E i compagni diventano un po’ leghisti. Sulle pagine milanesi del Giornale sulla decisione di Sesto San Giovanni (che, chissà perché il Corriere definisce “ex” Stalingrado d’Italia)

Ad maiora

BERLUSCONI FIDANZATO SFRIZZOLA IL VELLUPENDOLO DEI QUOTIDIANI

 

Berlusconi è fidanzato. Apertura del Giornale.

Silvio Choc: ho una relazione stabile, mi costringono a rivelarlo. Titolo del Giorno.

“Sì, ha ua fidanzata. Ma non la butterà mai in pasto ai media”. Daniela Santanché sempre al Giorno. (Nessuno nei giornali che abbiamo sfogliato ha ricordato la contraddizione con una dichiarazione che il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, On.Silvio Berlusconi, rilasciò nella sua visita ufficiale nella Repubblica di Bulgaria, nel giugno scorso: “Sapete, ora che sono un uomo libero c’è una fila di ragazze che vuole sposarmi: le capisco, ho soldi, non sono scemo e sono ancora giovane”).

Minetti, Pascale, Ravot. Ora è toto-fidanzata. Sul Corriere.

Da Francesca a Federica: è caccia alla dama segreta. Su Repubbica (Francesca è Pascale, ex modella napolatena ora consigliere Pdl, Federica è Gagliardi, la “dama bianca”, segretaria della Polverini, portata dal Primo ministro al 68 di Toronto). Sempre su Repubblica pagina intera e carrellata di foto di belle ragazze (ma anche del premier russo) sotto il titolo: Ruby e una squadra di dieci miss nel 25 aprile di Silvio con Putin.

Lo stadio si consola con le ragazze pon-pon (con foto dall’alto verso il basso delle sei ragazze vestite da calciatori della Juve). Sulle pagine sportive del Giorno.

Le istruzioni alle ragazze. Minetti prima della festa: “Ti briffo, ne vedrai di ogni”. Sul Corriere.

“Un anno di noviziato per chi entra nell’Idv”. Di Pietro suggerisce un rimedio (per il suo partito) al Corriere della sera.

Conclude Gene Gnocchi sulla Gazza: Idea Berlusconi per fermare l’Inter. Domani manda alla Pinetina Ruby Rubacuori.

DA MARCHIONNE AL MARCIONE

 

XANGO E TI PORTO VIA

Non possiamo raccontarti perché nello scorso mese sono state consumate 43,314 (con la virgola, NdRisk) bottiglie in Italia. Pagina intera di pubblicità sul Corriere della Xango, che reagisce così ai provvedimenti dell’Autorità della concorrenza (che hanno fatto seguito a mesi di martellamento delle associazioni di consumatori). In puro stile Chicco Testa/nucleare, si invita a “farsi un’opinione personale” sul loro sito.

SI AVVICINA IL 2012. BIBLICO.

La pioggia di merli dagli Usa alla Svezia. Dopo l’Arkansas arriva in Europa la moria di uccelli. Come un flagello biblico. Titolo sul Corriere della sera del 6 gennaio 2011.

MAI TRESCHE A SINISTRA

“Mai avuto tesche con donne di sinistra, posso giurarlo. La mia ex moglie icona di quella parte politica? Su questo argomento mi astengo. Silvio Berlusconi intervistato da Signorini e citato da Repubblica.

MA UN VENDOLA STAREBBE CON LEI?

“Le parole di Silvio sono musica. Neanche io starei con un Vendola”. Daniela Santanché (Sottosegretario al Dipartimento per l’Attuazione del Programma del Berlusconi quater) al Giorno.

NUOVA RUBRICA DI MINZOLINI

“Al Tg1 rubrica sui giornalisti faziosi”. E’ bufera sulla proposta di Minzolini. Titolo de La Repubblica. Domani sarà su tutti i quotidiani.

SCARSEGGIA IL SALE PER EVENTUALI FERITE

Sale. Le scorte stanno finendo, caccia all’ex oro bianco. Pagina intera della mitica Cristina Nadotti su Repubblica.

NON SE NE HA BISOGNO PER SCIOGLIERE IL NANO

Amici sportivi, il nano ghiacchiato oggi si è sciolto”. Il miglior titolo sul ritorno di Dan Peterson è della rosea (che dedica addirittura tre pagine all’evento, non succedeva dagli anno Ottanta).

SE SEI TERRONE, TI TIRANO LE PIETRE

“Niente prestiti da Londra se non sei lumbard”. Il Senatur cita Ponzellini (Bpm) e ribadisce: “Milano è la capitale”. I banchieri: “Alla City valutano il Paese”. Due pagine su Il Giorno.

LADRI IN TRASFERTA

Gli scippatori di Napoli pendolari a Milano. Titolo de Il Giornale.

LA METAFORA DEI FUCILI

“Il Napoli fa paura e ci puntano i fucili”. Mazzarri scatenato sulla Gazzetta.

TITOLISTA AFFAMATO

Il Brescia ha Lanzafame di vittorie. Dal Giornale di Brescia.

ALTRO TRIPLETE PER SUPERMARIO?

Un’altra tripletta per Balotelli. Conteso (con lite) da tre ragazze. Titolo (un cicinin machista) della Gazza.

 MARCHIONNE !

Marchionne vende meno auto ma diventa sempre più ricco. Titolo del Fatto quotidiano.

MARCIONE!

Si chiama torrente Marcione. Lo è di nome e anche di fatto. Denunciato episodio di inquinamento a Garbagnate Monastero. Titolo immaginifico de La Provincia di Como.

TEMPO DI SALDI: LA FIOM ALLE CASSE?

Epifania, via ai saldi. Commesse in rivolta: “Sempre al lavoro”.  Titolo de La Provincia pavese.