#Milano culturalmente se ne fotte della crisi: apre il teatro Delfino

E apre non in centro, ma in periferia, in zona Mecenate, in piazzale Ovidio, di fianco alla (brutta) chiesa e dietro alla Esselunga.
Il teatro, da 480 posti (!) era chiuso da anni. Utilizzato ormai solo come cinema parrocchiale.
Oggi presentata la stagione teatrale del nuovo Teatro Delfino, con la direzione artistica di Federico Zanandrea.
Primo spettacolo Otello, dal 1′ novembre.
Tutti i dettagli per abbonamenti e rappresentazioni successive le trovate qui.
Tra le regie, quelle di Silvano Piccardi, Gabriele Calindri e le musiche di Franco Cerri.
Ad maiora

20121004-113440.jpg

About these ads

8 comments

  1. Ottima notizia davvero, per di più in periferia.
    In quella zona lavorai nel Gruppo Editoriale Fabbri e varie ragioni sociali che ebbe, dal 1973 al 1981, in qualità di correttore di bozze, revisore di testi e apprendista copywriter (per una settimana).
    Vi scrissi anche, guardando Milano dalla finestra dell’ufficio del terzo piano, la prima poesia, ‘Anestesia generale’, 1974.
    Piccardi, Calindri, bei nomi del teatro milanese, Cerri, della musica chitarristica milanese.
    Orgoglio e curiosità.
    Il I novembre, purtroppo, sarò già a Roma, per preparare, in avanscoperta, la Convention 2012 dei Partiti Federalisti Europei…

      1. Ma va… ;o).
        Ovviamente mi riferivo al fatto che non potrei essere presente all’inaugurazione, è sempre una buona cosa.
        Certo che con la macchina ci andavo e venivo tramite tangenziale un po’ ovest e un po’ est agevolmente.
        Adesso mi muovo, se non mi danno passaggi od ho soldi per il taxi, con i mezzi pubblici e là non arriva ancora la metro, purtroppo…

  2. Gentilissimo, la ringrazio per la segnalazione. Abito in zona eppure non avevo ancora sentito parlare di una nuova apertura teatrale. Il Delfino per me è sempre stato il luogo dove andare a vedere un bel vecchio film in compagnia dietro casa.
    Le volevo segnalare un’altra iniziativa molto simile che ritengo davvero preziosa. E’ il Teatro La Scala della Vita, in città Studi ( piazzale Dateo) http://www.teatrolascaladellavita.it/ . E’ un piccolissimo teatro ( massimo 100 posti) ed è situato sotto l’ospedale Macedonio Melloni. E’ degli inizi del ’900 ( quando l’ospedale era ancora l’orfanotrofio dei bimbi orfanelli di Milano). Poi, dopo decine di anni in cui è stato abbandonato ed utilizzato a magazzino, un dottore dell’ospedale l’ha riaperto nel 2003 riportandolo allo splendore degli inizi del ’900, con poltroncine rosse di velluto e palco in legno chiaro. Ora prosegue la sua lunga corsa con gran forza offrendo una stagione teatrale per bambini ed una per adulti davvero ricca. Purtroppo è davvero ancora poco conosciuto ma penso proprio valga la pena di conoscerlo. Nel caso dovesse passare, mi faccia un fischio!
    Irene De Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...