La #Milano che striscia per l’ultimo metrò (e che stupisce i media)

Non si ferma l’ondata televisiva di servizi dopo lo sciopero che ieri ha paralizzato Milano e ha provocato il caos sulla linea rossa del metrò.
L’immagine dei passeggeri che strisciano per prendere l’ultimo vagone ha stupito gran parte dei giornalisti (da Mentana in giù).
La proiezione che i media hanno fornito in questi anni dell’ex capitale morale è stata infatti fasulla.
Sembra che la città inizi all’ora dell’happy hour. Che viva di moda e social network, Scala e calcio.
Il triangolo di icone che mediaticamente l’ha rappresentato è Belem, Corona, Nicole Minetti.
Poi improvvisamente uno sciopero degli autoferrotranvieri (contratto scaduto dal 2007, dai tempi del Prodi bis) mostra l’altra faccia della metropoli.
Quella che lavora senza far notizia. Quella che corre per non strisciare il cartellino in ritardo.
Quella che si butta per terra per conquistare l’ultima corsa prima dello sciopero.
Forse per i tanti cronisti (milanesi e non solo) viaggiare sui mezzi pubblici sarebbe utile.
Osservando le facce di chi ci sta intorno.
Ad maiora

20121003-210850.jpg

About these ads

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...