Day: 6 luglio 2012

Basile firma con le scarpette rosse

Prosegue la campagna acquisti dell’EA7 Milano.

Dopo l’esperienza spagnola e un anno a Cantù, il trentasettenne (famoso per i “tiri ignoranti”) il prossimo anno vestà la maglia dell’Olimpia.

A seguire, la scheda sul giocatore diffusa dalla società.

Ad maiora.

………………..

Gianluca Basile è cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Reggiana con la quale ha debuttato nel massimo campionato durante la stagione 1995/96 e vi è rimasto fino al gennaio del 1999 quando fu ceduto alla Fortitudo Bologna. A Reggio Emilia ha giocato anche una semifinale scudetto nel 1998 eliminando in uno storico quarto di finale la Benetton Treviso reduce dalle Final Four di Eurolega. Basile in gara 5 al Palaverde giocò 40 minuti segnando 24 punti. A Reggio Emilia ha vinto anche un campionato di A2. Approdato alla Fortitudo, ha vinto due scudetti, nel 2000 e nel 2005. Dopo l’ultimo successo è passato al Barcellona rimanendovi fino alla stagione 2010/11 compresa. Ha vinto l’Eurolega del 2010 a Parigi. Ha vinto due titoli spagnoli, nel 2009 e nel 2011, ha vinto due volte la Coppa del Re nel 2007 e nel 2010, tre volte la Supercoppa spagnola.

Nel 2004 è stato Mvp dell’All-Star Game italiano, nel 2005 Mvp dei playoff italiani, ha vinto l’oro europeo con la Nazionale nel 1999 a Parigi, ha giocato le Olimpiadi del 2000 e quelle del 2004, vincendo la medaglia d’argento. Ha vinto anche il bronzo europeo del 2003 e giocato gli Europei anche nel 2001, 2005 e 2007, i Mondiali nel 1998 e nel 2006. Ha giocato l’ultima stagione a Cantù, firmando il canestro della vittoria a Bilbao che ha portato la Bennet alle Top 16 di Eurolega. In Eurolega ha un record di 34 punti segnati in una gara, con la Fortitudo contro il Maccabi. A Bologna ha giocato la finale di Eurolega nel 2004 perdendola a Tel Aviv proprio contro il Maccabi. In Italia ha giocato 426 partite segnando 4657 punti. In Eurolega 199 partite giocate con 1983 punti all’attivo.