Giorno: 28 giugno 2012

Finiti gli incontri del Dalai Lama

Finita la due giorni del Forum.
Sono stato bene, tornerò le ultime parole del monaco tibetano.
10.000 persone da oltre 50 paesi l’hanno seguito.
L’incasso ha superato largamente le spese.
I fondi avanzati per opere in Tibet e per la cultura tibetana in Italia. Ma anche per aiutare i carcerati milanesi.
Ad maiora.

20120628-155512.jpg

L’iniziazione e il Dalai Lama

Delle tre giornate milanesi del Dalai Lama quella di stamattina qui al Forum di Assago è stata decisamente la più religiosa. Di fronte anche oggi a novemila persone la massima autorità del buddismo tibetano ha svolto l’iniziazione, agli occhi del cronista, una sorta di preghiera collettiva. Un beneficio che chi vuole l’iniziazione deve, con la meditazione, pensare non per se stesso, ma estendendola a tutti gli esseri senzienti. Dei quali facciamo parte anche noi.
La cerimonia è iniziata e si è conclusa onorando il Budda e il Dalai Lama, giungendo le mani prima sopra la testa, poi alla gola, infine al cuore.
La cerimonia odierna è un voto per rispettare i cinque principi cardine: non uccidere, non mentire, non millantare il raggiungimento di obiettivi spirituali, non bere alcol. Rispetto a quest’ultima regola il Dalai Lama, sorridendo, ha detto che essendo una tradizione occidentale, si può in parte violare, bevendo però pochissimo. (Io dissento…)
L’obiettivo di questa iniziazione è raggiungere l’altruismo infinito. Da ottenere facendo una promessa, ha spiegato dal palco, davanti al Budda, o ad Allah per gli islamici e a Gesù per i cristiani, numerosissimi qui ad ascoltare il Dalai Lama.
Nel pomeriggio l’ultimo incontro quello sulla “felicità al di là della religione”, titolo anche dell’ultimo libro del monaco buddista noto in tutto il mondo.
Ad maiora

20120628-130639.jpg