MA A CHE ORA ANDRA’ A LETTO ELIZABETH DIBBLE?

BOCCHE CUCITE. COI GIORNALISTI

a. “Io non è che non posso parlarvi, non voglio parlarvi”. La consigliera regionale Nicole Minetti assediata dai cronisti fuori dall’aula del parlamentino lombardo.

b. Intercettazione telefonica tra Nicole Minetti e Florina Marincea (una delle ragazze amiche di Lele Mora filmate da Oggi mentre si dirigono verso Arcore): NM: Sentiamo un attimo eh, sicuramente ti chiameranno i giornalisti. FM: Ma io non rispondo a nessuno, eh? NM: Non rispondere a nessuno.

c. “Quello che devi fare è tenere la bocca chiusa coi giornalisti e con tutti gli altri lacchè dell’imperialismo finché le acque non si saranno calmate”. Barney Panofsky dà consigli al figlio Saul (“La versione di Barney”, Adelphi).

L’INCLINAZIONE AI PARTY SELVAGGI

a. Nei cablogrammi segreti inviati dall’addetta all’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma, Elizabeth Dibble, su Berlusconi scriveva: “E’ incapace, vanitoso e inefficace come moderno leader europeo, fisicamente e politicamente debole. Per le frequenti lunghe nottate e l’inclinazione ai party selvaggi non si riposa a sufficienza”.

b. Annotazione della PG sulla serata del 19 settembre 2010 (contenuta nella richiesta inviata dai magistrati alla Camera) sulle persone presenti ad Arcore, a casa di Silvio Berlusconi: 24 ragazze (la più giovane nata il 29 novembre 1991, la più anziana il 16 maggio 1978), oltre a quattro uomini e il presidente.

c. Il giorno dopo, lunedì 20 settembre il Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica italiana, Silvio Berlusconi, non andò ai funerali di Alessandro Romani, paracadutista della Folgore caduto in Afghanistan. Alle esequie, svoltesi alle 14.30 alla Basilica di Santa Maria degli Angioli, erano presenti il presidente della Repubblica, di Senato e Camera oltre ai ministri La Russa, Brunetti e Meloni.

 A CHE ORA ANDARE A LETTO?

a. Emma Marcegaglia: “All’estero dico sempre che esiste un’altra Italia che va a letto presto e si sveglia presto, che lavora seriamente, produce, fa impresa e si impegna”.

b. Il Capo di Gabinetto della Questura di Milano, sentito dai magistrati di Milano, parla della sera del 27 maggio in cui il presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica italiana lo chiama per intercedere per l’affidamento della minorenne Ruby alla Minetti: “Intorno alle 23.00/23.15 del 27/5/2010, io ero già a letto, ebbi a ricevere una telefonata sul mio cellulare di servizio…”.

c. Intercettazione telefonica tra il consigliere regionale Puricelli e il direttore del Tg4 Emilio Fede: Non credo che lui va a letto a mezzanotte? Puricelli: no, no, no non credo che vada a letto no, non penso.

d. Intercettazione telefonica tra la consigliera regionale Nicole Minetti e la soubrette Barbara Guerra: Nicole: mm ho fatto le sette… Barbara: hai fatto? Nicole: le sette… sono stanca morta, ti giuro, sono distrutta…

CHI HA RAGIONE?

a. Emilio Fede ieri all’Annunziata: “Non ho mai invitato neppure una ragazza, a cominciare da Ruby, a una di quelle cene ad Arcore”.

b. Nei verbali spediti dai magistrati milanesi alla Camera scrivono: Per la cena del 22 agosto 2010, l’ascolto delle conversazioni telefoniche consente di affermare che: (…) Emilio Fede invita alla cena ed organizza l’arrivo di Ambra Battilana, Chiara Danese che arrivano accompagnate da Daniele Salemi; Per la cena del 4 settembre 2010, L’ascolto delle conversazioni telefoniche consente di affermare che: (…) Itnane Fadil viene invitata direttamente da Emilio Fede.

Ad maiora.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...