Day: 8 novembre 2010

NUCLEARE: SCONTRI IN GERMANIA. CHE SUCCEDERA’ IN ITALIA?

Il treno carico di 123 tonnellate di scorie nucleari proveniente dalla Francia è giunto alla sua destinazione finale, Dannenberg In Germania (Bassa Sassonia), dopo tre giorni di viaggio contrassegnato dalle manifestazioni degli ambientalisti.

Gli 11 contenitori con le scorie saranno trasferiti su camion per essere portati a Gorleben, per il trattamento, ma il tragitto non sarà facile: il percorso è già invaso dai manifestanti. Gli stessi che la polizia tedesca ha sgomberato notte tempo mentre bloccavano il transito del treno all’altezza di Herligen, a una quindicina di km da Dannenberg.

Questo accade in Germania.

Qui da noi, prima di arrivare allo scorie (le nostre le abbiamo spedite, dopo vent’anni di attesa, proprio in Francia), dovranno prima essere costruite le centrali.

E ricordo che dopo l’ipotesi di stoccaggio delle scorie a Scanzano Jonico ci fu una rivolta popolare (che bloccò il decreto). E in Basilicata sono di nuovo pronti ad alzare le “barricate”: http://www.valdagri.net/2010/02/scanzano-jonico-difender-la-scelta-anti-nucleare/

Andrà il senatore Pd Veronesi (che guiderà l’agenzia per il nucleare e che ha annunciato le sue dimissioni dalla carica elettiva) a convincere gli abitanti delle aree nelle quali saranno individuati i siti?  

E se poi cade il governo? E se poi arriva Montezemolo? Troppe domande. Aspettiamo sereni.

Ad maiora.